Nei cantieri pubblici si applica il contratto dell’edilizia. Lo chiarisce la circolare n. 14775 del 2016 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali con cui si richiama l’attenzione degli organi di vigilanza circa la verifica del rispetto dei contratti collettivi sottoscritti dalle organizzazioni comparativamente più rappresentative, anche in relazione al personale impiegato nell’ambito di appalti pubblici. Una precisazione necessaria alla luce della tendenza ad utilizzare nei cantieri altre tipologie di...

Documento di gara unico europeo: disponibili linee guida e formulario

immagine 2.jpg

Pubblicate in Gazzetta Ufficiale (n.174 del 22 luglio 2016) le “Linee guida per la compilazione del modello di formulario di Documento di gara unico europeo (DGUE)" emanate dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Si tratta di un modello, standardizzato a livello europeo, con cui l’operatore economico fornirà alla Stazione Appaltante una sorta di autocertificazione sul possesso dei requisiti richiesti dal bando e sull’assenza di cause di esclusione previste dall’articolo 80 del nuovo Codice dei Contratti...

Data: 
27/07/2016

Codice appalti, incontro tra Confartigianato e il Ministero delle Infrastrutture

immagine 2.jpg

Si è svolto venerdì scorso a Roma l’incontro tra i rappresentanti di Confartigianato e i vertici del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per esaminare l’iter di attuazione del nuovo Codice degli appalti. Un incontro che ha fatto seguito alla richiesta congiunta di ANAEPA-Confartigianato Edilizia e Confartigianato Imprese alla luce del preoccupante rallentamento dell’attività delle Stazioni appaltanti e delle gare pubbliche con l’entrata in vigore del nuovo Codice. “Un confronto positivo”...

Data: 
22/07/2016

Codice appalti: piccole imprese ancora discriminate. Governo convochi tavolo

immagine 2.jpg

“Siamo a 93 giorni dalla pubblicazione del Nuovo Codice dei Contratti Pubblici e non si hanno ancora notizie dei decreti attuativi e della soft law. Ad oggi sono disponibili soltanto le linee guida dell’ANAC che però appaiono tarate per tipologie aziendali lontane dalle micro e piccole imprese e non sembrano favorire l’annunciata semplificazione. In particolare, registriamo criticità nella gestione dell’offerta economicamente più vantaggiosa, del sottosoglia, delle cause di esclusione e del rating di impresa.

Data: 
21/07/2016

Compensazione crediti-debiti PA: le indicazioni per il 2016

immagine 2.jpg

Le imprese che hanno effettuato lavori per la Pubblica Amministrazione anche quest’anno potranno compensare i crediti vantati con debiti oggetto di cartelle di pagamento. È quanto stabilito dal decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze, di concerto con quello dello Sviluppo economico, del 27 giugno 2016, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 12 luglio scorso. In particolare, saranno compensabili le cartelle esattoriali notificate entro il 31 dicembre 2015, in favore di imprese e professionisti titolari di crediti...

Data: 
19/07/2016

© Copyright 2013 - All Right Reserved