Con la delibera del 27 giugno l’Autorità nazionale anticorruzione si è espressa in sede di precontenzioso in materia di aggiudicazione in base all’offerta economicamente più vantaggiosa ritenendo inammissibile che la stazione appaltante fissi un limite minimo al ribasso d’asta. La questione posta all’attenzione dell’ANAC è centrata sulla valutazione di congruità dell’offerta e più precisamente sulle modalità con cui la Stazione appaltante ha effettuato...

Casellario informatico al via con il Regolamento ANAC

fl2.jpg

E’ in vigore il regolamento per la gestione del casellario informatico dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture predisposto dall’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac). Pubblicato con delibera 6 giugno 2018 sulla G.U. n. 148 del 28 giugno 2018, il Regolamento disciplina: la trasmissione delle notizie e delle informazioni che le stazioni appaltanti, le società organismi di attestazione (Soa) e gli operatori economici (Oe) sono tenuti a comunicare all’Autorità...

Data: 
11/07/2018

Investimenti pubblici: in Italia solo 2% del PIL, ultima in UE

image2.jpg

Al 31 marzo 2018 si contano 830.557 imprese delle Costruzioni, di cui oltre la metà (59,7%) sono artigiane, pari a 495.857 imprese. Le Costruzioni rappresentano il 13,7% del totale imprese, quota che sale al 37,7% nel caso dell'artigianato. Gli addetti del settore sono 1.323.972 e oltre la metà (54,5%), pari a 721.422 addetti, lavorano in imprese artigiane. Nonostante quello delle Costruzioni sia il settore più colpito dalla crisi e quello più in ritardo nella ripresa, segnale positivo proviene dalla fiducia delle imprese che si colloca vicino al livello massimo toccato lo scorso aprile.

Data: 
09/07/2018

Fattura elettronica, in vigore per il subappalto

imm.jpg

È entrato in vigore il 1° luglio l’obbligo di fatturazione elettronica per i subappaltatori e subcontraenti della filiera delle imprese che operano nell’ambito di un contratto di appalto pubblico. Confartigianato e le altre associazioni di rappresentanza avevano provato a chiedere di prorogare l’entrata in vigore della norma, di cui hanno però beneficiato solo le cessioni di carburanti. Ricordiamo che l’obbligo è stato introdotto dalla Legge di Bilancio 2018...

Data: 
04/07/2018

Violazioni in materia di sicurezza, dal 1° luglio sanzioni più onerose

s2.jpg

L’aumento delle sanzioni dell’1,9% per violazioni in materia di salute e sicurezza scatta per inadempimenti accertati successivamente alla data del 1° luglio 2018. Lo ha chiarito l’Ispettorato Nazionale del Lavoro nella circolare n. 314 del 22 giugno, in cui ha fornito le indicazioni operative per la rivalutazione delle sanzioni pecuniarie previste dal d.lgs. n. 81/2008, comma 4-bis art. 4 (T.U. sulla sicurezza sul lavoro).

Data: 
28/06/2018

© Copyright 2013 - All Right Reserved