E’ stato pubblicato il 14 gennaio scorso in G.U. l’avviso relativo al decreto del Capo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’interno concernente l’assegnazione ai comuni aventi popolazione fino a 20.000 abitanti di contributi per la realizzazione di investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale. La misura, contenuta nella legge di Bilancio per il 2019 ai commi 107 e seguenti e adottata entro i termini previsti del 10 gennaio 2019,...

Legge di Bilancio e appalti: come cambia l’affidamento diretto

br2.jpg

Nella manovra del Governo per il 2019, oltre le misure di proroga delle detrazioni fiscali per la ristrutturazione degli immobili e la riqualificazione per l'efficientamento energetico, è contenuta anche un’importante disposizione per il comparto dell’edilizia in materia di affidamento diretto di lavori. La norma, introdotta dal Senato, eleva dunque la soglia dell’affidamento diretto dei lavori da 40 mila a 150 mila euro, senza gara formale e con l’unico obbligo per le stazioni appaltanti di consultare almeno tre operatori economici, senza vincoli di pubblicità. In precedenza oltre i 40 e fino a 150 mila euro, era necessario bandire la gara d’appalto con invito di almeno 10 imprese,

Data: 
10/01/2019

DL Semplificazioni: un’occasione mancata di modifica al Codice Appalti

conf2.jpg

La riforma del Codice Appalti dovrà ancora attendere. Nel decreto legge sulle semplificazioni approvato in Consiglio dei Ministri il 12 dicembre scorso (G.U. n.290 del 14 dicembre) non hanno trovato spazio le numerose modifiche al Codice dei Contratti pubblici annunciate nei giorni scorsi e richieste con urgenza da Associazioni di categoria e imprese. Restano solamente le previsioni sull’esclusione dalle procedure di appalto delle imprese che abbiano commesso gravi illeciti professionali o carenze persistenti nell’esecuzione di precedenti contratti.

Data: 
17/12/2018

Codice dei contratti: il report sulla consultazione del Ministero

sc2.jpg

Garantire l’efficienza del sistema dei contratti pubblici, procedere alla semplificazione del quadro normativo, assicurandone la chiarezza ed eliminandone le criticità anche sul piano applicativo: queste le principali richieste di modifica al Codice degli appalti, emerse dalla consultazione pubblica lanciata sul sito del Mit e conclusa lo scorso 10 settembre. L’obiettivo della consultazione, che ha coinvolto amministrazioni, associazioni di categoria (inclusa anche ANAEPA-Confartigianato Edilizia)...

Data: 
30/11/2018

Dai bonus casa investimenti per 292 miliardi di euro

aq11.jpg

Dal 1998 al 2018 hanno usufruito degli incentivi fiscali per il recupero edilizio e per la riqualificazione energetica oltre il 57% delle abitazioni italiane stimate dall’ISTAT (31,2 milioni) per un totale di 17,8 milioni di interventi, attivando investimenti pari a 292,7 miliardi di euro. A rivelarlo il dossier “Il recupero e la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio: una stima dell’impatto delle misure di incentivazione”, predisposto dal Servizio studi della Camera dei deputati in collaborazione con l’istituto di ricerca CRESME. 

Data: 
26/11/2018

© Copyright 2013 - All Right Reserved