Istat: crescono del 7% le attività in cantiere rispetto al 2017

ss2.jpg

A gennaio 2018, rispetto all’anno precedente, il settore delle costruzioni ha registrato un aumento del 7,6% per l'indice della produzione nelle costruzioni corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 22 contro i 21 di gennaio 2017), mentre l'indice grezzo aumenta dell'11,4%. Lo si legge in una recente nota congiunturale dell'Istat relativa alla produzione nelle costruzioni e ai costi in edilizia.

L'indice destagionalizzato della produzione a gennaio 2018, rispetto al mese precedente, nelle costruzioni rivela un decremento dello 0,1%. Nello stesso mese, gli indici di costo del settore aumentano dello 0,5% per il fabbricato residenziale e dello 0,1% per il tronco stradale con tratto in galleria mentre diminuisce dello 0,2% l'indice del tronco stradale senza tratto in galleria.

Nella media del trimestre novembre 2017-gennaio 2018 l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è aumentato dell'1,9% rispetto al trimestre precedente. Rispetto al mese di gennaio 2017, gli indici del costo di costruzione aumentano dello 0,9% per il fabbricato residenziale, dell'1,4% per il tronco stradale con tratto in galleria e dell'1,5% per quello senza tratto in galleria.

“E’ ancora troppo presto per parlare di ripresa di un settore come quello delle costruzioni stremato da anni di profonda crisi - ha commentato il presidente di ANAEPA, Arnaldo Redaelli – Ma si tratta di un incremento significativo che ci fa guardare ai prossimi anni con cauto ottimismo. Chiediamo al nuovo Governo che si andrà ad insediare di adottare misure concrete a sostegno di un comparto che da sempre ha fatto da traino all’economia del Paese e che mostra finalmente segni di ripresa che devono essere presi seriamente in considerazione”.

Data: 
30/03/2018

© Copyright 2013 - All Right Reserved